Si parla di me su Ouest France!

Quando ho iniziato la mia avventura normanna, tutto avrei pensato tranne che andare sui giornali. Eppure è successo. E’ appena uscito un bell’articolo che parla di me e del percorso che mi ha portato a crearmi una seconda vita in Normandia.

Ringrazio di cuore Stéphanie Thouroude, autrice del pezzo, che ha saputo cogliere in pieno lo spirito con il quale ho affrontato questa ennesima sfida.

A cinque anni dal mio inaspettato e sorprendente ‘sbarco’ in questa terra che mi ha rubato il cuore, sto finalmente cominciando a condividere con gli altri i miei sentimenti e la mia passione.

Questo blog è nato pochi mesi fa, ma non lo avevo mai pubblicizzato. Avevo una sorta di pudore e un alto grado di difese nei confronti di questa scelta così personale. Sono sempre stata molto gelosa della mia vita privata. E’ vero, vent’anni fa ho scritto due libri sulla mia esperienza di mamma di due bambini nati in casa (ho creato due blog sull’argomento, partoriresenzapaura.it e partoincasa.it). Un’esperienza molto intima, che però ho condiviso con entusiasmo, spinta dalla voglia di aiutare le future mamme ad informarsi per poter scegliere come far nascere i propri cuccioli, senza pregiudizi e luoghi comuni (e in Italia ce ne sono ancora molti).

Durante la mia carriera giornalistica sono stata al centro delle cronache quando, nei primi anni Novanta, ho partecipato a un programma di attualità politica (Bar Condicio su Rai3). Una visibilità che portò naturalmente quotidiani, settimanali e programmi televisivi, sempre in cerca di notizie e personaggi nuovi, a dedicarmi spazio e attenzione.

Da Il Venerdì di Repubblica, 1994

Una celebrità improvvisa che, chi mi conosce bene lo sa, ho vissuto più come un peso che come una risorsa. Non ho mai amato stare al centro dell’attenzione e quindi, a differenza di molti colleghi, non ho approfittato di questa improvvisa notorietà. Al contrario, sono letteralmente “scappata” dal rutilante mondo della tv-spettacolo.

Non è stato quindi facile raccontare la mia nuova vita in Normandia, né pubblicare sul blog e sui cocial l’articolo di Ouest France. Ma forse è arrivato il momento di vincere la mia innata riservatezza e uscire allo scoperto.

Sinceramente non so se e quando riuscirò a realizzare il mio sogno di trasferirmi definitivamente in Normandia. Ho imparato a mie spese quanto sia difficile raggiungere i propri obiettivi, anche se ti impegni e ci metti tutte le tue forze. La vita è davvero strana e imprevedibile. Chi avrebbe mai immaginato che da un momento all’altro saremmo stati tutti costretti a chiuderci in casa e a indossare le mascherine, che saremmo stati tutti in pericolo?

Ma io ci provo. E se volete sapere come andrà a finire, continuate a seguire il mio blog.

A presto!

2 Comments

  1. Un ami m’a remis l’article de Ouest-France. Vous n’avez pas à vous cacher, au contraire, les Normands ont tout à gagner de vous connaître. Les échanges nous autorisent à regarder autre chose que nos pieds. Maintenant que je suis abonné à votre blog, je vous lirai avec plaisir. Avoir une Italienne journaliste à côté de chez soi est une aubaine. Il faut en profiter.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...