Mentre in Italia i politici si scannano in vista della ripartenza e i commercianti protestano per questo infinito lockdown, in Normandia si moltiplicano gli appelli per riaprire al piu presto le spiagge.

Sto parlando di 600 chilometri di costa, molto variegata: si va dalle alte falesie a dune e rocce scoscese, fino a spiagge di sabbia fina. Sono tutte bellissime e molto frequentate, durante tutto l’anno.

I normanni non aspettano il rialzo delle temperature o il bel tempo per fare attivita’ all’aperto. Non temono la pioggia, il freddo o il vento. Amano passeggiare nella natura, nei boschi, lungo le spiagge della loro regione; organizzano spesso picnic in campagna, balades a piedi o in bicicletta, vanno con gli amici o con la famiglia in kayak, in canoa o a cavallo. In ogni stagione.

Pic-nic con i miei amici normanni sul lago

Oggi vorrei parlarvi di uno dei miei luoghi preferiti per fare un po’ di attività fisica e il pieno di ossigeno: la Roche d’Oëtre.

Questo sito naturale si trova nel cuore delle montagne più antiche d’Europa. La Roche d’Oëtre offre una delle più belle viste dell’ovest della Francia e durante tutto l’anno attira gli amanti della natura e del trekking.

Situata nel cuore della Swisse Normande, nel comune di Saint-Philbert-sur-Orne, è alta 118 metri e domina le gole boscose della Rouvre, che arrivano fino a un sinuoso torrente.

Un sito protetto dove vivono molte specie animali e vegetali rare in Francia, e dove si possono fare anche passeggiate a dorso di pony e cavalli.

A parte le varie attività sportive che si possono praticare, il silenzio, l’aria pura e la luce contribuiscono a renderlo anche il luogo ideale per fare yoga e meditazione.

Alla Roche d’Oëtre ci sono percorsi per tutti, di varia difficoltà e durata, per cui anche i meno allenati possono godere di questo sito naturale e unico. E al rientro ci si può riposare e rilassare nel restaurant-café Le Caillou o acquistare prodotti tipici della regione, libri e souvenir nella boutique a fianco.

Le Caillou

Non manca una grande sala dove vengono regolarmente organizzate mostre, esposizioni ed eventi musicali.

Insomma, il luogo ideale per nutrire corpo e anima.

Alla prossima!

Elisabetta Malvagna

Giornalista, autrice e blogger, qualche anno fa ho scelto la Normandia come mia seconda Patria. Amo la scrittura, la fotografia e il cinema. Il silenzio e la natura. Non posso vivere senza il caffè, la cioccolata e la musica. Ho fatto un milione di cose nella vita, dalla cronista parlamentare all'inviata musicale, dalla fotografa all'attivista della nascita naturale.

Potrebbe anche interessarti...

Grazie del commento! Annulla risposta